Parco Nazionale Mesa verde

 

Ci sono viaggi  e viaggi e capisco che molte volte per poter conoscere una grande nazione bisogna a monte fare delle scelte per poter visitare nei giorni disponibili il più possibile e bene. Quindi visitare una location come Mesa Verde per un turista che alloggia in una delle grandi metropoli americane ha quasi dell'impossibile e di conseguenza il turista preferisce ignorarle e di conseguenza accetta il compromesso di restare nei dintorni della metropoli. 
Un viaggiatore invece inizia il proprio tour proprio da uno dei parchi nazionali presenti in america e uno di questi è il Parco Nazionale di Mesa Verde in Colorado. Non tutti sanno che a breve distanza dal Four Corners (il punto dove lo stato di Denver si incontra con Utah, New Mexico e Arizona), esiste uno tra i Parchi Nazionali più selvaggi degli U.S.A. tutela un ampio altopiano, inciso da canyons e vallate accidentate e ricoperto da una folta vegetazione prevalentemente arbustiva, e dal 1978 è patrimonio dell'Umanità e dell'UNESCO. Questo tavolato piatto e livellato, noto come Mesa (in spagnolo appunto “tavolo”) Verde, è notevole non solo per le attrattive paesaggistiche e ambientali, ma anche perché tra gli anfratti che scavano il suo dorso potrete visitare le città degli Anasazi, vale a dire gli “antichi”, termine che i Navajio utilizzavano quando, scoprendone le rovine, intendevano riferirsi ai loro oscuri e primitivi abitanti.
La Mesa Verde cela intatti circa 600 cliff - dwellings, i villaggi rupestri abitati tra il VI° e il XIII° secolo dai popoli ancestrali, prima che si estinguessero misteriosamente. Tra essi spicca l’insediamento di Cliff  Palace, ritenuto il più grande sito archeologico degli Stati Uniti.
Sarà un emozione passeggiare tra gli edifici trogloditici di questo pueblo ricavato sotto un imponente roccia: strutture difensive, torrette e muraglie, vani abitativi e le numerose “kiva”, locali circolari adibiti a funzione religiosa.
Il cliff meglio conservato a livello architettonico è Spruce Tree House, mentre per raggiungere il sito di Balcony House, dovrete scendere nel canyon per poi risalire mediante una scala a pioli e una volta saliti sarete su di una vera e propria terrazza affacciata su scoscese scarpate d’arenaria. Mi raccontava la guida che nel periodo invernale i cliff si presentano come dei veri presepi di cartapesta, leggende e aneddoti vari sui i cliff della Mesa vi inviteranno a decifrare i resti silenziosi di una civiltà scomparsa, riavvertendo tra quelle pietre ormai mute l’eco della vita dei primitivi abitanti del Nord America. Quindi in un prossimo viaggio chiedete al vostro consulente di viaggio di organizzarvi la vacanza intorno al Mesa Verde e scoprirete l'America con la A maiuscola e ricordate che il parco è aperto tutto l’anno, ma alcuni servizi e strutture sono funzionanti solo dalla primavera inoltrata ad inizio autunno.

 


 

Commenti

Post più popolari